Educazione emotiva al LED!

di Eugenia F.


Il LED è uno spazio innovativo per bambini da 3 a 6 anni dove si applica l’educazione emotiva, alla pace e all’aria aperta!

Iniziato: 22/mar/2019
Termina: 18/set/2019

Descrizione

Al LED abbiamo bisogno di voi! Per applicare al meglio l’Educazione Emotiva è necessaria la compresenza di almeno due educatrici tutti giorni. In questo modo il rapporto numerico è tale da permettere un’autentica relazione tra educatore e bambino. Il nostro obiettivo è di aver un rapporto numerico di 1 educatore/educatrice ogni 10 bambini: precisiamo che nella scuola pubblica il rapporto è di 1 a 30. Solo nel piccolo gruppo si creano le condizioni per conoscere davvero i bambini e per accompagnarli a crescere con serenità e pienezza. Ecco le parole della nostra coordinatrice, che vi fanno capire come il LED sia un tassello importante di un ampio progetto di comunità: “Sono davvero felice di aver cambiato la mia vita per dedicarmi a ciò che amo: essere al servizio del grande lavoro dei genitori. Dare alla luce in un contesto rispettato, accudire con dolcezza i neonati, educare all’amore e alla responsabilità sono i miei obiettivi. Tutto ciò ha in comune il fine ultimo di portare nel mondo una visione che non deve perdersi in questi tempi complessi: una visione di accoglienza e di rispetto, un orizzonte di comunità. Sono molto fortunata perchè ho trovato tante persone che desiderano lavorare con me per questo progetto che è concreto e richiede sforzi quotidiani. Ringrazio chi vorrà aiutarci perchè c’è sempre bisogno di qualcosa: pagare l’affitto, onorare i collaborati e le competenze che mettono a disposizione delle famiglie, comprare cibo per i pasti dei bambini e così via. In questo momento il nostro obiettivo principale è avere una seconda educatrice sempre presente per permettere di applicare al meglio il modello dell’educazione emotiva. Vi invito a venirci a trovare e a respirare la nostra voglia di stare insieme.” Eugenia Fortuni, fondatrice e coordinatrice del progetto LED Ma cos’è il LED? Il LED è un luogo dove i bambini vengono visti nella loro individualità e vengono accompagnati a stare bene nel gruppo, dove i genitori vengono accolti con una tazza di caffè al mattino, dove le famiglie si ritrovano per far festa insieme, i papà costruiscono gioghi per i loro bimbi, le mamme organizzano raccolte fondi... è un luogo dove i bambini trascorrono molto tempo nella natura, come se i nostri campi, i nostri fossi, i nostri boschetti fossero delle vere e proprie aule all’aria aperta. Al LED si respira un’aria di famiglia allargata, dove c’è posto per tutti. Al LED si lavora tanto, c’è un grande impegno da parte di tutti e una grande soddisfazione nel realizzare insieme un’educazione diversa e profonda per i nostri figli e anche per noi stessi. Tutta un’altra scuola insomma!! Il Laboratorio educativo per bambini e famiglie (LED) applica l’approccio dell’EDUCAZIONE GENERATIVA , ideato dalla Presidente dell’associazione Mater Femina, Eugenia Fortuni. L’approccio generativo è rivolto prima di tutto ai genitori e agli educatori, perché questi sono i protagonisti del cambiamento sociale, coloro che possano generare e trasmettere ai bambini, quei valori di cui il mondo ha urgente bisogno: la solidarietà sociale, la collaborazione tra gli individui, lo spirito di accoglienza e di comunità, la cura verso se stessi e verso gli altri, la cura del territorio. L’Educazione Generativa rivolta ai bambini si basa su una matrice che integra diverse tradizioni psico-pedagogiche: l’educazione emotiva, l’educazione alla pace, la tradizione montessoriana, l’educazione all’aria aperta, l’attenzione all’integrazione del sistema corpo-mente. L’associazione Mater Femina rappresenta un contenitore sociale, una comunità che sostiene e protegge i processi di cambiamento che auspichiamo. Il valore distintivo e fondamentale dell’Educazione Generativa e del LED è la gestione comunitaria e associativa: un grande insegnamento che i bambini ricevono implicitamente dai loro genitori e educatori. L’associazione è nata nel 2014 e propone percorsi per una GENITORIALITÀ CONSAPEVOLE a partire dalla gravidanza. Si possono vedere le nostre proposte su Facebook https://m.facebook.com/materfemina/

Persone coinvolte

Attualmente sono coinvolte circa quaranta famiglie della provincia di Venezia. La nostra azione educativa quindi si rivolge quotidianamente a circa quaranta bambini tra i 3 e i 6 anni. L’equipe educativa è composta da una sociologa, un’educatrice di “asilo nel bosco”, una pedagogista, una psicologa, un’insegnante di yoga per bambini, un’educatrice ambientale. Collaboriamo attivamente con la Fondazione Guido Gini che gestisce il Villaggio Solidale di Mirano (VE). Tutto il progetto è coordinato dalla Dott.ssa Eugenia Fortuni.

€ 322,98

finanziati.
Obiettivo € 10.000

Fondi trasferiti

in data 02/04/20 19:59

Questo progetto non è in vita

Questa è l'unica bozza che il creatore ha deciso di condividere.
avatar
Progetto

di Eugenia F.

Primo creato - 1 sostenuti